Analisi e Video Analisi del mercato azionario
8 Novembre 2021

Istituzionali troppo investiti: ritracciamento in agguato

(Clicca sull'immagine qui sotto per vedere la video analisi)

 

⭕ Analisi del mercato: azionario USA

PANORAMICA

Mercato azionario ancora una volta su nuovi massimi, con i quattro indici principali che hanno toccato livelli record.

Si tratta della quinta settimana consecutiva in positivo, che ha portato in dote un +2% per l’S&P500, un +3.05% per il Nasdaq, un +1.42% per il Dow e un roboante +6.09% per il Russell2000.

Il Nasdaq comincia ad allungare dalla SMA50D grazie anche alle ottime performance di Tesla (TSLA) e Nvidia (NVDA). Ok, niente panico, le quotazioni potrebbero continuare a salire, ma anche un ritracciamento a breve non è per nulla un’ipotesi da scartare.

Mercato azionario ancora una volta su nuovi massimi, con i quattro indici principali che hanno toccato livelli record.

Si tratta della quinta settimana consecutiva in positivo, che ha portato in dote un +2% per l’S&P500, un +3.05% per il Nasdaq, un +1.42% per il Dow e un roboante +6.09% per il Russell2000.

Il Nasdaq comincia ad allungare dalla SMA50D grazie anche alle ottime performance di Tesla (TSLA) e Nvidia (NVDA). Ok, niente panico, le quotazioni potrebbero continuare a salire, ma anche un ritracciamento a breve non è per nulla un’ipotesi da scartare.

L’industria dei viaggi torna sotto i riflettori. Expedia (EXPE), Airbnb (ABNB) e Booking (BKNG) hanno offerto dei breakout nella sessione di Venerdì, spinti da trimestrali positive e dall’ottimismo sugli sviluppi della pandemia di COVID-19. I casi infatti continuano a diminuire, mentre il ritmo della campagna vaccinale rimane sostenuto. Il tema viaggi non resta confinato ai siti di prenotazione online, ma tocca anche l’hospitality vera e propria come nel caso di Hyatt (H) e altre catene alberghiere, e i trasporti aerei.

Inoltre Pfizer (PFE) ha pubblicato risultati incoraggianti su una nuova pillola destinata ai pazienti gravi.  La notizia ha impattato in maniera negativa su Moderna (MRNA) e altri produttori di vaccini.

 

  • FINESTRA MACRO-GEOPOLITICA

Mercoledì la FED ha ufficialmente comunicato l’inizio del tapering, ovvero il taglio dell’ammontare di asset acquistati mensilmente pari a $120bn, al ritmo di $15bn al mese. Il programma dovrebbe quindi concludersi a Giugno 2022. Non si è trattato di una sorpresa, in quanto i policymaker avevano più o meno velatamente segnalato le intenzioni in anticipo.

Sembra anzi che gli investitori abbiano apprezzato il tono dowish sul rialzo dei tassi. Powell ha infatti ripetuto che i fattori dietro l’elevata inflazione sono transitori (?) e la FED sarà paziente riguardo l’aumento dei tassi d’interesse. L’assenza di una sorpresa hawkish e la decisione della Bank of England di mantenere i tassi invariati hanno sicuramente supportato il rally.

L’economia USA ha creato 531,000 nuovi posti di lavoro ad Ottobre, l’incremento più alto da Luglio e la prima sorpresa in positivo negli ultimi tre mesi. Le nuove assunzioni hanno interessato soprattutto il settore del tempo libero e dell’hospitality, ma anche la manifattura.

 

  • ANGOLO DEGLI ETF

Fra gli ETF FFTY ha guadagnato il 2.48%%, mentre BOUT è salito del 3.45%.  IGV piatto, mentre SMH è cresciuto dell’8.4%

Hanno messo le ali anche i ciclici come XME (+4%), PAVE (+3.4%), JETS (+10.85%), XHB (+3.2%). Bene XLE (+1.4%), in leggero calo XLF (-0.6%).

 

  • I PROTAGONISTI

TSLA: Sabato pomeriggio Elon Musk ha lanciato l’idea di vendere il 10% del proprio pacchetto azionario, ovvero 24 milioni di pezzi pari a $29bn, per rispondere a chi accusa i ricchi “di non pagare tasse”. Dal canto suo il CEO ha risposto affermando che l’unico modo di essere tassato è quello di vendere parte dello stock azionario, realizzando così profitti da capitale. La proposta è stata messa ai voti su Twitter. Il titolo ha ritracciato nella giornata di Venerdì, ma ha chiuso la settimana con un +9.7%, che segue il +22% di quella precedente. Le undici chiusure settimanali consecutive hanno permesso di quasi raddoppiare il prezzo. L’eventuale vendita delle azioni non sarebbe una sorpresa, e comunque non sono state fornite indicazioni sulla tempistica. L’aggiornamento 10.4 del Beta FSD verrà rilasciato in leggero ritardo.

NVDA: settimana esplosiva per Nvidia che ha chiuso con un +16.37%. Martedì mattina, poco dopo l’apertura, il CEO Huang comunicherà una nuova iniziativa Omniverse volta a rendere il metaverso realtà. 

ABNB: +13% per Airbnb a $201.62 nella sessione di Venerdì supportata da una buona trimestrale e dall’ottimismo dell’industria dei viaggi. Il prezzo aveva già superato il pivot sui $177.06 di una flat base Giovedì.

EXPE: super Venerdì anche per Expedia che ha guadagnato il 16%, grazie alla trimestrale in profitto e ricavi raddoppiati. Il prezzo ha rotto il buy point sui $175.47 con i volumi più elevati degli ultimi 12 mesi.

BKNG: ancora un titolo dell’industria dei viaggi fra i protagonisti. Booking in rialzo dell’8.2% e pivot della flat base sui $2618.97 oltrepassato. Giovedì il prezzo non era riuscito a rimanere sui massimi intraday, ma in chiusura di settimana è stato positivamente influenzato dalle performance di Expedia e Airbnb, e dalle news sulla pillola contro il COVID-19 di Pfizer.

MRNA: earnings deludenti e le notizie sulla pillola di Pfizer hanno punito Moderna, che aveva comunque mostrato segnali di vendita già negli scorsi mesi, quando i fondamentali non erano ancora in deterioramento. Ecco perché è indispensabile utilizzare l’analisi tecnica per le prese di profitto e la chiusura della posizione.

PTON: ormai quasi un “fallen angel”, anche Peloton aveva offerto diversi segnali di vendita prima del crollo di Venerdì, -35% sui minimi degli ultimi 16 mesi, dopo la pubblicazione di una trimestrale disastrosa, dovuta al fatto che ora sempre più persone desiderano allenarsi nuovamente in palestra. Dopo un rally impetuoso nel corso dello scorso anno, il prezzo aveva nuovamente rotto una base verso la fine del 2020, che almeno inizialmente aveva funzionato, prima che il prezzo cominciasse a muoversi in maniera molto volatile. Il 17 Febbraio 2021 il prezzo era nuovamente sceso sotto la SMA50D, dando il via ad un ribasso durato molte settimane e fermato temporaneamente dalla SMA200D. Il titolo aveva provato il rimbalzo tra Maggio e Luglio, sulla scia delle paure per la variante Delta, ma da allora ha ripreso a correggere.

AAPL: Apple ha costruito una cup&handle con pivot sui $153.26, formatasi dopo il rimbalzo sulla SMA50D post-trimestrale. Al momento però la forza relativa appare non entusiasmante.

 

  • ANALISI DEL TREND

Finalmente anche il Russell2000 ha trovato con forza nuovi massimi storici, mentre il Nasdaq ha chiuso la decima giornata consecutiva in positivo nonostante il -17% di Moderna. L’indice comincia ad apparire un pochino esteso a causa delle recenti performance di Nvidia e Tesla, e si trova a +6.1% dalla SMA50D, mentre il Nasdaq100 già al +6.7%.

Con questi valori il rischio di pullback profondo aumenta, ma nulla vieta agli indici di proseguire il rialzo e scontare ritracciamenti di piccola entità, soprattutto in queste fasi iniziali del nuovo rally.

Un pullback sarebbe salutare e permetterebbe ai leader di formare nuove base e opportunità di ingresso.

Gli acquisti non interessano ormai soltanto tech e semiconduttori, ma anche industrie collegate al tema viaggi e intrattenimento, EV, retail, acciaio e industriali.

 

  • TRIMESTRALI

08/11/2021: PYPL, TTD,

09/11/2021: PLTR, BNTX, COIN, UPST

10/11/2021: FVRR

11/11/2021: GRWG, MT, CELH

12/11/2021: AZN

 

  • COSA FARE?

Con il rischio di “imboscata” da parte degli orsi è bene fare attenzione con l’esposizione a mercato, portando a casa profitti parziali e chiudendo le posizioni laggard quando possibile.

In caso di ritracciamento alcuni leader potrebbero formare nuove basi e correggere fino a livelli chiave di supporto. Assicurati di avere liquidità disponibile in caso di formazione di una nuova leg del rally.

Stagione degli earning ancora nel vivo.

 

AZIONARIO USA

Chiusura settimanale indici:

S&P500: +2.00%
Dow Jones: +1.42%
Nasdaq: +3.05%
Russell2000: +6.09%

 

  • TERMOMETRO TPRI

Il Fear&Greed Index sale a quota 85, indicando l’estrema avidità come sentiment prevalente. Una settimana fa il valore era pari a 72.

 

 

Divergenza $NAAR50 vs $COMP:  aumento della percentuale di titoli che prezzano   sopra la SMA50  rispetto alla settimana precedente, in linea con il rialzo dell’indice.

Put/Call Ratio=0.78 (vs 0.87): Indicatore contrarian che compara il numero totale delle put tradate giornalmente con quello delle call. Valori sopra 1.2 indicano possibili bottom, mentre valori estremamente bassi indicano l’accumulo di opzioni call da parte dei retail, e quindi una “eccessiva” euforia  con possibile ritracciamento in arrivo.

CBOE Volatility Index: 16.48

 

 

⭕ Percentuale Titoli > SMA200D 06/11/2021

La percentuale dei titoli S&P500 scambiati sopra la loro media mobile a 200 periodi è pari al 76.95%, sul Nasdaq100 il 72.00% dei titoli prezza sopra lo stesso indicatore, mentre sul NYSE la percentuale è pari al 66.99%.



⭕ Nuovi MAX 52 settimane 06/11/2021

Di seguito i titoli che hanno creato un nuovo massimo a 52 settimane, e stanno sovraperformando l’indice di riferimento S&P500.

Questi titoli mostrano una forza relativa maggiore rispetto all’indice e vanno quindi seguiti con attenzione in un’ottica long.

DRIV

FNGU

IJH

MDY

SPMD

FWONK

LYV

BOOT

CROX

F

FND

HGV

IGT

SHOO

SIG

TSLA

CELH

DVN

BEN

CUBI

HLI

HTGC

ING

JHG

LC

PACW

SI

UBS

ANIP

CDMO

INMD

ITCI

NOTV

ORMP

AMRC

AOS

ARCB

PACK

ALB

GPRE

HUN

LTHM

ABR

AMBA

BRKS

CALX

ENPH

LSCC

MXL

ON

PERI

SONY

SYNA

CWEN

 



⭕ Market Leaders 06/11/2021

Passiamo ora alla lista di azioni filtrate con il criterio FnRzt: 

ANIP

 


⭕ Asset allocation e analisi settoriale 06-11-2021

Asset Allocation

 

 

Forza e Momentum Settori S&P500


LEADING: Financial, Consumer Discretionary, Energy

WEAKENING: Real Estate, Technology

IMPROVING: Industrial

LAGGING: Materials, Industrial, Communication Services, Utilities, Consumer Staples, Health Care

 

Value vs Growth

 

 


Value vs Growth  (size)



⭕Weekly Performance Settori & Top10 Industrie 06-11-2021

-Consumer Discretionary top sector con un RoC_5,D del +4.99%

-Health Care bottom sector con un RoC_5,D pari a -0.67%

 


Analisi azioni: Top 10% Market Movers S&P500 05/11/2021

Per assistenza chiama il numero verde gratuito 800 657 110 o clicca qui:  info@trendpositioning.com

M3 SRL – VIA Moretta 18/C – 10138 – Torino – P. IVA 12057240017

Questo sito non fa parte di Facebook™ o Facebook™ Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di Facebook™, Inc. This Website is not a part of Facebook™ or Facebook™ Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook™ in any way. Facebook™ is a trademark of Facebook™ Inc.