Analisi e Video Analisi del mercato azionario
27 Dicembre 2021

È partito il rally: realtà o finzione?

(Clicca sull'immagine qui sotto per vedere la video analisi)

⭕ Analisi del mercato: azionario USA

PANORAMICA

Revival pre-natalizio del rally di mercato, con tutti i principali indici che hanno portato in regalo un segno più per la settimana (ridotta a quattro giorni di contrattazioni causa Vigilia). S&P500 vicino a nuovi massimi e belle prove da parte di leader come AMD, TSLA e GOOGL.

Nonostante non ci troviamo davanti al “classico” rally di Santa Claus, l’evoluzione delle ultime sessioni è certamente gradita, soprattutto alla luce della partenza debole del 19 Dicembre. La situazione è poi migliorata con tre solide sessioni e chiusure nel range superiore.

Rendimento del T-10yrs in rialzo di 9 punti base a 1.49%. +4% per le quotazioni del petrolio.

  • FINESTRA MACRO-GEOPOLITICA

La variante Omicron comincia ad essere dominante in molti Paesi, tuttavia, dopo una nuova giravolta di esperti e mass media sembrerebbe che i sintomi siano molto più leggeri rispetto a quelli di varianti precedenti.

Continua la ripresa economica e migliora il mercato del lavoro, ma l’inflazione rimane un tema caldo. Il report sui nuovi sussidi di disoccupazione per la settimana terminata il 18 Dicembre ha mostrato numeri in linea con le attese (205,000)

 

  • ANGOLO DEGLI ETF

Rimbalzo di FFTY con un robusto +4.75%, seguito da BOUT su nuovi massimi (+3.5%). Bene anche IGV (+2.4%) e SMH (+4.4%).

Fra i ciclici positivi XME (+3.1%), PAVE (+1.7%), JETS (+6.7%), XHB (+2.7%), XLE (+0.9%), XLF (+0,6%). Nuovi massimi per XLV (+1%).

Luce verde per ARKK (+1.9%) e ARKG (+0.6%).

 

  • I PROTAGONISTI

AMD: rottura di una trend line e rimbalzo dalla SMA50D per AMD, che troverà il prossimo pivot sui massimi del 16 Dicembre a $147.93. L’industria dei semiconduttori si conferma una delle più attive al momento.

GOOGL: dopo aver toccato il minimo intraday degli ultimi due mesi, Google segna un +3.7% settimanale riportandosi sopra la SMA50D, una trend line di breve periodo e un vecchio pivot. Il prezzo ha formato una flat base con pivot sui $3019.43.

TSLA: mostra i muscoli il leader degli EV, che dopo il minimo di Martedì sugli $886.12 ha guadagnato oltre il 14% riconquistando la SMA50D. Il CEO Musk ha quasi concluso la vendita parziale della sua quota, che gli permetterà di coprire le spese per un pagamento all’erario USA. L’azienda rilascerà i dati su produzione e consegne del 4Q2021 all’inizio di Gennaio.

 

  • ANALISI DEL TREND

Il 2021 si conclude con una nota positiva per il rally. Lunedì il Nasdaq aveva tagliato i minimi di inizio Dicembre, a differenza dell’S&P500. Tuttavia gli indici hanno rimbalzato nelle tre sessioni successive. Russell2000 ancora sotto la SMA200 e SMA50D, ma più lontano dai minimi degli ultimi 9 mesi. Nuovi massimi battono i nuovi minimi sul NYSE nella sessione di Giovedì, mentre nel Nasdaq c’è ancora del lavoro da fare da questo punto di vista.

La leadership di mercato continua ad allargarsi. Dopo le buone notizie sulla variante Omicron, da segnalare il balzo dei titoli dell’industria viaggi. Bene anche il settore sanitario, i semiconduttori , le networking stock e i trasporti su gomma.

 

  • TRIMESTRALI

 

  • COSA FARE?

Grazie alla ripresa del momentum è possibile aumentare nuovamente l’esposizione a mercato, ma senza esagerare. Indispensabile continuare a lavorare sulle watchlist, privilegiando i titoli con la forza relativa più elevata.

Siamo ancora davanti ad un mercato “news-driven”, quindi massima attenzioni agli sviluppi dal fronte Omicron e relative restrizioni.

 

AZIONARIO USA

Chiusura settimanale indici:

S&P500: +2.28%
Dow Jones: +1.65%
Nasdaq: +3.19%
Russell2000: +3.11%

 

  • TERMOMETRO TPRI

Il Fear&Greed Index sale a quota 40, indicando la paura come sentiment prevalente. Una settimana fa il valore era pari a 31.

 

 

Divergenza $NAAR50 vs $COMP:  aumento della percentuale di titoli che prezzano   sopra la SMA50  rispetto alla settimana precedente, in convergenza con il rialzo dell’indice.

Put/Call Ratio=0.79 (vs 0.86): Indicatore contrarian che compara il numero totale delle put tradate giornalmente con quello delle call. Valori sopra 1.2 indicano possibili bottom, mentre valori estremamente bassi indicano l’accumulo di opzioni call da parte dei retail, e quindi una “eccessiva” euforia  con possibile ritracciamento in arrivo.

CBOE Volatility Index: 17.96

 

 

⭕ Percentuale Titoli > SMA200D 25/12/2021

La percentuale dei titoli S&P500 scambiati sopra la loro media mobile a 200 periodi è pari al 71.14%, sul Nasdaq100 il 62.00% dei titoli prezza sopra lo stesso indicatore, mentre sul NYSE la percentuale è pari al 52.29%.



⭕ Nuovi MAX 52 settimane 25/12/2021

Di seguito i titoli che hanno creato un nuovo massimo a 52 settimane, e stanno sovraperformando l’indice di riferimento S&P500.

Questi titoli mostrano una forza relativa maggiore rispetto all’indice e vanno quindi seguiti con attenzione in un’ottica long.

YANG

ITCI

VRS

APTS

BRG

VCRA

 

 

⭕ Market Leaders 25/12/2021

Passiamo ora alla lista di azioni filtrate con il criterio FnRzt: 

BRG

VRS

 


⭕ Asset allocation e analisi settoriale 25-12-2021

Asset Allocation

 

 

Forza e Momentum Settori S&P500

 

 

Value vs Growth

 


Value vs Growth  (size)



⭕Weekly Performance Settori & Top10 Industrie 25-12-2021

-Consumer Discretionary top sector con un RoC_5,D del +3.82%

-Utilities bottom sector con un RoC_5,D pari a +0.24%

 


Analisi azioni: Top 10% Market Movers S&P500 23/12/2021

Per assistenza chiama il numero verde gratuito 800 657 110 o clicca qui:  info@trendpositioning.com

M3 SRL – VIA Moretta 18/C – 10138 – Torino – P. IVA 12057240017

Questo sito non fa parte di Facebook™ o Facebook™ Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di Facebook™, Inc. This Website is not a part of Facebook™ or Facebook™ Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook™ in any way. Facebook™ is a trademark of Facebook™ Inc.