Analisi e Video Analisi del mercato azionario
3 Gennaio 2022

Tesla supera le aspettative degli analisti:
sarà un motivo per far ripartire i mercati?

(Clicca sull'immagine qui sotto per vedere la video analisi)

⭕ Analisi del mercato: azionario USA

PANORAMICA

Finale del 2021 con bassi volumi e scarsa partecipazione sui mercati che hanno comunque chiuso col segno positivo, nonostante l’apparente equilibrio tra domanda e offerta, visibile nelle quattro giornate di ritracciamento/consolidamento arrivate dopo la rottura con bassi volumi di Lunedì. Nuovi massimi per l’S&P500, mentre il Nasdaq ha chiuso leggermente in negativo. Bene Dow e Russell2000.

In rialzo anche il rendimento del T-10yrs (1.51%) e le quotazioni del petrolio (+1.9%) nonostante le vendite di Venerdì.

FINESTRA MACRO-GEOPOLITICA

Il 2021 si è chiuso con una crescita del PIL che non si vedeva dal 1984, spinta dalla forte domanda e dalla forza del mercato del lavoro e da quello immobiliare, nonostante inflazione e blocchi della catena di fornitura.

ANGOLO DEGLI ETF

FFTY in crescita del 2%, seguito da BOUT (+1.7%) e SMH (+0.2%). In rosso invece IGV (- 0.7%). Rimanendo nel growth, male ARKK (-4.5%) e ARKG (-4.9%).

Meglio il non-tech. +0.9% per XME, +1.7% per (PAVE), XHB (+2.9%), +1.1% per XLE, +0.6% per XLF e +1.1% per XLV. In rosso JETS (+1.4%).

 

I PROTAGONISTI

TSLA: gli analisti pronosticano 276,900 veicoli consegnati nel 4Q2021, tra i quali 261,400 Model 3 e Y. Non tutti escludono che possa essere rotta la soglia delle 300,000 unità. Il prezzo ha rimbalzato dai minimi del 21 Dicembre toccando il massimo relativo il 27 dello stesso mese. Da lì il titolo ha ritracciato con volumi in calo, chiudendo appena sotto la SMA50D. Sul grafico weekly abbiamo ora una handle su un double bottom con pivot sui $1119.10.

XPEV: la casa cinese ha consegnato 16,000 unità a Dicembre (+181%), nuovo record mensile. Per il trimestre le consegnano ammontano a 41,751 vs le 34,500-36,500 stimate.  Il prezzo ha riconquistato la SMA50D dopo il +9% settimanale.

LI: consegne in crescita del 130% per Li Auto rispetto a Dicembre 2020 (35,221 unità) e stime battute. Grazie al +5.5% settimanale anche questo titolo si porta nuovamente sopra la SMA50D.

NIO: +15% nella giornata di Giovedì con alti volumi, ma la settimana si è chiusa soltanto con un +3.8% dopo il minimo degli ultimi 14 mesi toccato Mercoledì. Prezzo ancora sotto la SMA200D e la SMA50D.

AMD: -1.5% settimanale e prezzo che sembra voler lavorare alla costruzione di una handle. Titolo “capriccioso” nelle ultime settimane.

DDOG: -1.25% per Datadog che ha costruito una handle sul grafico weekly dopo avere toccato una resistenza di breve termine. Positivo il supporto offerto dalla SMA50D.

 

ANALISI DEL TREND

Finale di stagione quasi piatto per gli indici dopo i guadagni del periodo natalizio. Massimi non troppo lontani e ritracciamenti con bassi volumi possono essere interpretati in maniera positiva, e hanno dato l’opportunità a titoli come TSLA e DDOG di lavorare alla costruzione delle handle.

Gli istituzionali torneranno a breve ad operare a pieno regime dopo le vacanze, mentre coloro che hanno rinviato la chiusura di posizioni per motivi fiscali potrebbero scaricare titoli a breve.

Il Russell2000 continua a trovare resistenza nella zona della SMA200D, mentre il market breadth ha ancora margini di miglioramento. Il 2021 ha portato in dote solide performance, ma anche molto volatilità e numerose rotazioni di mercato. S&P500 medaglia d’oro, seguito dal Nasdaq, grazie anche all’azione delle megacap.

 

TRIMESTRALI

 

COSA FARE?

Fai tesoro delle lezioni del 2021 senza crogiolarti troppo nei successi o farti abbattere dagli  errori commessi. Mente fresca, watchlist aggiornate e setup appropriati sono la ricetta per cominciare bene il nuovo anno.

 

AZIONARIO USA

Chiusura settimanale indici:

S&P500: +0.86%
Dow Jones: +1.08%
Nasdaq: -0.05%
Russell2000: +0.17%

 

TERMOMETRO TPRI

Il Fear&Greed Index sale a quota 61, indicando l’avidità come sentiment prevalente. Una settimana fa il valore era pari a 40.

 

 

Divergenza $NAAR50 vs $COMP:  aumento della percentuale di titoli che prezzano sopra la SMA50  rispetto alla settimana precedente, in divergenza con il calo dell’indice.

Put/Call Ratio=0.81 (vs 0.79): Indicatore contrarian che compara il numero totale delle put tradate giornalmente con quello delle call. Valori sopra 1.2 indicano possibili bottom, mentre valori estremamente bassi indicano l’accumulo di opzioni call da parte dei retail, e quindi una “eccessiva” euforia  con possibile ritracciamento in arrivo.

CBOE Volatility Index: 17.22

 

 

⭕ Percentuale Titoli > SMA200D 01/01/2022

La percentuale dei titoli S&P500 scambiati sopra la loro media mobile a 200 periodi è pari al 74.35%, sul Nasdaq100 il 64.00% dei titoli prezza sopra lo stesso indicatore, mentre sul NYSE la percentuale è pari al 55.22%.



⭕ Nuovi MAX 52 settimane 01/01/2022

Di seguito i titoli che hanno creato un nuovo massimo a 52 settimane, e stanno sovraperformando l’indice di riferimento S&P500.

Questi titoli mostrano una forza relativa maggiore rispetto all’indice e vanno quindi seguiti con attenzione in un’ottica long.

SPXL

SSO

TECL

UPRO

XLRE

CCRN

H

DVN

BRO

TW

CYTK

PKI

ARCB

BLDR

CNHI

CF

CWK

DRE

STAG

AMAT

ANET

AOSL

APH

BOX

CTSH

EXTR

FTNT

GDYN

INFY

JNPR

KEYS

KLAC

ON

PLAB

RDWR

SGH

SNPS

SONY

TER

 

 

⭕ Market Leaders 01/01/2022

Passiamo ora alla lista di azioni filtrate con il criterio FnRzt: 


⭕ Asset allocation e analisi settoriale 01-01-2022

Asset Allocation

 

 

Forza e Momentum Settori S&P500

 

 

Value vs Growth

 


Value vs Growth  (size)



⭕Weekly Performance Settori & Top10 Industrie 01-01-2022

-Real Estate top sector con un RoC_5,D del +3.69%

-Communication Services bottom sector con un RoC_5,D pari a -0.79%

 


Analisi azioni: Top 10% Market Movers S&P500 31/12/2021

Per assistenza chiama il numero verde gratuito 800 657 110 o clicca qui:  info@trendpositioning.com

M3 SRL – VIA Moretta 18/C – 10138 – Torino – P. IVA 12057240017

Questo sito non fa parte di Facebook™ o Facebook™ Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di Facebook™, Inc. This Website is not a part of Facebook™ or Facebook™ Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook™ in any way. Facebook™ is a trademark of Facebook™ Inc.